Il sindacato Sappe denuncia: “Detenuto a Napoli picchia agente e gli rompe il naso”

0 0
Reading Time: < 1 minute

Un agente di custodia del carcere di Poggioreale è stato picchiato da un detenuto nel carcere di Poggiorale a Napoli e ha subito la frattura del setto nasale.

Ne dà notizia il segretario regionale per la Campania del Sindacato autonomo della polizia penitenziaria Sappe, Tiziana Guacci. Il recluso, ristretto nel circuito Alta Sicurezza –

Reparto Avellino, dove si trovano 184 degli oltre 2.125 detenuti oggi presenta a Poggioreale, dopo aver colpito l’agente al volto con un pungo lo ha lanciato dalle scale.

Il poliziotto è ancora in ospedale, secondo Guacci, che parla di “un chiaro sintomo del malessere che si vive nel carcere di Poggioreale”, che “evidentemente non è più in condizione di gestire le troppe tipologie di detenuti, con una presenza di soggetti dalla personalita’ particolarmente violenta, senza alcuna possibilità di diversa collocazione all’interno dell’Istituto”.

Donato Capece, segretario generale del Sappe, chiede “più tecnologia e più investimenti”, “una riforma strutturale dell’esecuzione”, e “il laser per potersi difendere dai detenti violenti e la dotazione di body-cam al personale”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi