Ex Resit, la bellezza di Giancarlo per respirare speranza. L’opera di Jorit ricorda il cronista ucciso

La famigerata discarica della ex Resit non sarà più la stessa. C’entra poco l’importantissima messa in sicurezza dell’area e la bonifica ambientale.

La Resit è simbolo negli anni di grave inquinamento e di patologie. Ora però c’è una luce che illumina la speranza e riconcilia il cuore.

Si chiama Giancarlo Siani, il cronista abusivo de Il Mattino, assassinato dalla camorra il 23 settembre del 1985.

Il volto del giornalista si staglia nella sua fierezza e bellezza grazie al bravissimo e talentuoso Jorit, autore di un bellissimo murales a lui dedicato.

L’opera d’arte è stata commissionata da Mario Di Biase, commissario per la bonifica della ex Resit, per provare a rivalutare l’intera zona e infondere la speranza.

Giancarlo Dipinto a mano con spray, completo 🎨🛠 "Siani era, è, molto più di un simbolo della lotta per la legalità. Per…

Pubblicato da Jorit su Mercoledì 17 luglio 2019

E Paolo Siani, fratello di Giancarlo, ha scritto : “Grazie Jorit. Lui era proprio così. Quello era proprio il suo sorriso, beffardo, intelligente, tenero. Mi commuove. Grazie per farlo rivivere. Per sempre”.

E Anna Trieste ha trovato le parole giuste : “Siani era, è, molto più di un simbolo della lotta per la legalità. Per me, e per molti altri che continuano a fare con coscienza e con passione il loro mestiere, quello di giornalista, è soprattutto un giovane uomo ucciso perché faceva il suo lavoro di cronista. Da ‘abusivo’, da precario. Senza privilegi, tutele e protezioni”.

“Costretto, come molti suoi colleghi di ieri e di oggi, a rinunciare spesso ai propri diritti pur di inseguire il proprio sogno. Io non vedo molta differenza tra un operaio che muore a nero su un cantiere e un giornalista precario che muore per un’inchiesta. In entrambi i casi la loro morte non sarà responsabilità di nessuno. Perciò il lavoro e la lotta per il lavoro devono essere alla base di tutto, Sempre” – conclude Anna Trieste -.

Pier Paolo Milanese

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi