La ‘cento lire’ con la Minerva rigata vale oltre 3.500 euro

Può valere oltre tremila e cinquecento ero. Si tratta di una moneta da 100 lire emessa nel 1950 e che ha una caratteristica rarissime ovvero sul rovescio compare una Minerva con il contorno rigato.

Questo tipo di moneta è classificata nella numismatica con la lettera R e il numero 3 cioè rarissima.

Se scavando nel baule dei ricordi, nel salvadanaio dimenticato in una armadio, tra le cianfrusaglie della soffitta capita tra le mani questa 100 lire rarissima potrebbe rappresentare una vera fortuna.

Si parte da una base di 3500 euro – questo il suo valore di mercato – ma la cifra potrebbe lievitare. Ci sono siti web specializzati nel battere l’offerta all’asta a livello nazionale e internazionale.

A volte si con una inserzione si possono raggiungere cifre a tanti zeri. Perché se è vero che la dea bendata arriva all’improvviso è anche vero che occorre aiutarla.

Giulia Rosati

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi