Salvini, bacioni con il figlio del boss. Bufera sull’ex ministro. L’Antimafia: “Fatto gravissimo”

È decisamente un periodo no per il leader della Lega, Matteo Salvini. Il nuovo caso inquieta e inguaia almeno nell’immagine l’ex ministro dell’Interno.

Michele Matrone, figlio di Franchino ‘a belva di Scafati pubblica sul suo profilo social una foto che lo ritrae insieme a Salvini con la frase : “Un caffè insieme al mio caro amico Matteo”.

Il selfie è stato scattato a Vignola in provincia di Modena. La foto è stata scattata dopo un comizio in Emilia Romagna un paio di giorni fa ed è chiaro ipotizzare che Salvini non conoscesse e sapesse chi fosse veramente Antonio detto Michele Matrone.

È un imprenditore figlio del boss più sanguinario dell’area Vesuviana Franchino arrestato nel 2012 ad Acerno dopo una lunga latitanza e facente parte dal 1984 con il gruppo di Carmine Alfieri e Pasquale Galasso.

Franchino Matrone detto ‘a belva

Lo stesso Michele, quello del selfie con Salvini, ex titolare di una agenzia di pompe funebri ha una condanna in primo grado per estorsione, usura, intestazione fittizia e riciclaggio, nell’ambito di un processo che coinvolge i clan di Scafati.

Il rampollo del boss da qualche anno vive in Emilia Romagna e domenica scorsa si era recato in piazza ad assistere al comizio di Salvini. Sulla vicenda

Il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra, “appoggia in pieno” la richiesta dei colleghi Caso e Urraro di avere chiarimenti da parte dell’ex ministro dell’Interno e capo della Lega Matteo Salvini, riguardo ad uno scatto con il figlio di un noto boss della camorra salernitana.

Genny Attira

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi