Esplode fabbrica di batterie elettriche. Nube tossica su Avellino. Evacuazione in corso, all’opera centinaia di pompieri, carabinieri e protezione civile

È allarme tossico ad Avellino. Uno spaventoso incendio si è originato nell’ex fabbrica Ex Its nell’area industriale di Avellino dove si producono batteria delle auto.

Le fiamme sono altissime e si è sviluppata una nube nera che dal nucleo industriale ha avvolto persino il centro della città. Momenti di paura a Pianodardine, alla periferia del capoluogo irpino.

Quando è scattato l’allarme sul posto sono tempestivamente intervenuti i vigili del fuoco e il personale della protezione civile. Una serie di esplosioni rendono difficile l’intervento delle squadre dei pompieri.

È stata convocata una riunione urgente in Prefettura per capire tutte le misure da mettere in campo. C’è da verificare se siano andate a fuoco anche sostanze chimiche, altamente tossiche, derivanti dagli acidi che vengono utilizzati per le batterie delle auto.

I vigili del fuoco sono al lavoro per limitare i danni che sarebbero ingenti, ancora da verificare invece le conseguenze per l’ambiente e la salute dei cittadini. Sul posto anche polizia e carabinieri per avviare gli accertamenti del caso.

I tecnici dell’Arpac stanno monitorando la situazione mentre le aziende vicine a quella interessata dall’incendio sono state evacuate. Sul posto continuano ad arrivare altre unità dei Vigili del Fuoco sono oltre 100.

Sul luogo dell’incendio arriva anche il Procuratore aggiunto, Vincenzo D’Onofrio, segno evidente che bisognerà fare luce su quanto accaduto nello stabilimento in fiamme.

Genny Attira

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi