‘Open House Napoli 2019’, l’archietettura disvelata

È stata presentata alla Fondazione Foqus in via Portacarrese a Montecalvario il primo Festival Internazionale dell’Architettura e del design ‘Open House Napoli 2019’.

Un evento totalmente gratuito che aprirà al pubblico, con visite guidate, 100 edifici, percorsi, eventi: l’architettura di Napoli si svela.

Open House nasce a Londra nel 1992, dall’idea di un gruppo di architetti, comunicatori e esperti di sviluppo sostenibile, con lo scopo di far vivere ai cittadini gratuitamente l’esperienza degli  spazi della propria città.

Oggi è un network internazionale che si sviluppa in oltre 40 città nei cinque continenti. In Italia sono già tre le città che aderiscono al network di Open House: Roma – dove l’evento si svolge ormai da sette anni –  Milano e  da quest’anno si è aggiunta anche Napoli, dove il Festival, avrà luogo il  26 e il 27 ottobre.

Nel corso della conferenza stampa saranno resi pubblici i luoghi,
solitamente inaccessibili e significativi per le loro particolarità architettoniche e artistiche, che durante quel fine settimana verranno aperti al pubblico gratuitamente attraverso visite guidate, insieme con i percorsi, gli eventi e le mostre che per l’occasione si svolgeranno in tutta la città.

I volontari (studenti delle facoltà di  architettura, ingegneria ma anche appassionati di architettura e testimonial d’eccezione) accompagneranno i cittadini alla scoperta di edifici storici, sedi istituzionali, chiese, uffici, case private, studi di architettura e d’arte, infrastrutture, cantieri in costruzione, spazi collettivi, consolati.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi