Parla Mattarella e la politica celebra il Capo dello Stato. Toni critici però di Salvini

Il discorso del presidente della Repubblica Sergio Mattarella mette d’accordo tutte le forze del Parlamento. Da destra a sinistra passando per il centro le parole del Capo dello Stato ricevono elogi e conseso.

L’unica nota stonata ma forse è da copione è la posizione di Matteo Salvini che liquida il tradizionale messaggio alla nazione come “A Capodanno discorsi melliflui, il mio scomodo”.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte con un post su Fb commenta così: “Il Presidente ha tracciato la rotta per lavorare tutti insieme per consegnare un Paese migliore ai nostri figli – spiega – è un compito impegnativo, ma è un compito alla nostra portata. L’importante è che ciascuno di noi, nell’ambito del proprio ruolo e della propria competenza si impegni in questa direzione e non perda di vista questa finalità”.

“Il suo discorso ripone fiducia nell’Italia e nelle sue meravigliose energie: nei nostri giovani, nella creatività che ci rende grandi in tutto il mondo, nel senso civico e di profonda solidarietà che è proprio della nostra tradizione” sottolinea Conte.

Sulla stessa lunghezza d’onda il segretario dem Nicola Zingaretti: “Mattarella ci ha ricordato che si entra negli anni Venti di questo secolo e, senza nasconderci i problemi, dobbiamo scommettere sull’Italia che ha forza, spirito, passione, fiducia e cultura per ripartire. Lo dobbiamo in primo luogo alle nuove generazioni che si aspettano lavoro e futuro. Grazie Presidente. Faremo la nostra parte con tutta la passione possibile”.

Su Twitter fa sentire la sua voce il commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni: “Orgoglio italiano, cultura della responsabilità, impegno sociale e ambientale, speranza nel futuro. Grazie Presidente Mattarella”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi