M5S, speriamo che Crimi sappia almeno nuotare

Vito Crimi, dopo le dimissioni di Luigi Di Maio, diventa il reggente del Movimento 5 Stelle. Lui ha giurato che non sarà un ‘passacarte’ ora non si sa se l’intento sia una minaccia oppure una sinistra maledizione che potrebbe colpire i Pentastellati.

Il viceministro dell’Interno – e senatore – sembra avere le idee chiare di cosa serva in questo momento per ridestare il mondo grillino e sancire una pax interna oppure no.

Insomma, all’ombra del Movimento passata la tempesta non c’è nessuno che fa festa anzi.

Gli umori sono pessimi, lo sbandamento è totale e quel minimo di struttura codificata che apparentemente funzionava almeno solo via whatsapp ormai è in balia delle onde.

Speriamo almeno che Crimi sappia nuotare.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi