L’appello di padre Zanotelli e dei cappellani: “Le carceri sono bombe atomiche”

Le carceri sono una bomba atomica per il rischio contagio nell’emergenza coronavirus”. È il contenuto di un appello rivolto alministro della Giustizia Bonafede.

Preoccupati per la situazione di sovraffollamento nei penitenziari del Paese e , in particolare per la condizione “drammatica” in cui versa il carcere di Poggioreale a Napoli, padre Alex Zanotelli, i cappellani campani stanno preparando un documento per lanciare l’sos sul mondo carcerario ai tempi del Covid-19.

Anche il Papa stamani ha dato nuovamente voce alla sua preoccupazione rivolgendo un appello alle istituzioni.

“In Italia – sottolinea padre Zanotelli – dobbiamo diminuire il numero dei detenuti di almeno 20 mila per non avere il sovraffollamento disumano. Ecco perché, pensando alla emblematica situazione di assoluto degrado di Poggioreale, si sta preparando un documento con i cappellani per richiamare l’attenzione sulla drammatica situazione carceraria e fronteggiarla senza attendere oltre”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi