Feltri shock : “Dicono che il virus si accanisca sui coglioni. Allora non ho nulla da temere”

“Dicono che il virus si accanisca sui coglioni. Allora non ho nulla da temere”.

È la risposta via tweet del direttore editoriale del ‘Quotidiano Libero’, Vittorio Feltri, a chi l’ha apostrafato come “coglione virus”.

Incurante delle parole, incurante degli oltre 24mila decessi, incurante dell’immane tragedia globale, incurate del dolore dei tanti che si sono visti morire familiari, congiunti, amici, Feltri con cinismo, volgarità ha insultato e offeso chi disgraziatamente si è ammalato di Covid-19 ed è morto.

La sensazione o meglio la certezza è di un uomo fuori controllo, accecato dall’odio e dalla rabbia.

La sua credibilità è pari a zero, in lui emerge l’assenza di contemporaneità che per un giornalista è il pane. Insomma, Feltri non ha nulla da dire : è un brontolone che si parla addosso e un giullare che colleziona ospitate in tv.

Addirittura con furore Giorgia Meloni, segretaria di Fratelli d’Italia e Matteo Salvini, capo della Lega, lo avevano proposto come canidato alla Presidenza della Repubblica.

È chiaro che la questione ora non riguarda più le ‘sparate’ razziste e discriminatorie in tv contro i ‘negri’, i ‘meridionali’, gli ‘islamici’, gli ‘immigrati’, i ‘napoletani’, i ‘gay’, Feltri dall’ego ipertrofico è patologico e pericoloso.

E alla tante iniziative giudiziarie che l’ultima sua ospitata in Tv ha prodotto, Feltri tenta in modo maldesstro di riposizionarsi.

Con un tweet strategico ha tentato di spostare e depistare la sua invettiva razzista e discriminatoria.

“Statistiche ISTAT. Reddito pro capite in Lombardia euro 37.258; reddito pro capite nel Mezzogiorno 19.000 euro. La superiorità dei settentrionali rispetto ai meridionali non è una mia opinione, ma un dato di fatto. Parlo di soldi e non di cervelli, ovviamente”.

Un chiaro tentativo, insomma, di depistare o meglio mettere una pezza sul buco. Tanto pensa Feltri : i conzi, i terroni, gli africani non capiscono le sfumature.

Invece, tutti i meridionali e le persone di buonsenso hanno ben capito il ‘gioco’ interessato di Feltri e del sistema di potere che da sempre lui ha rappresentato e rappresenta.

Arnaldo Capezzuto

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

6 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
100 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi