Fabbrica di materiale plastico va a fuoco. Tragedia a Ottaviano: morto un 55enne, ci sono anche due feriti gravi

Fabbrica di materiale plastico va a fuoco. Tragedia a Ottaviano

L’esplosione ha provocato un morto e due feriti gravi. La persona deceduta è Vincenzo Lanza, 55 anni di Ottaviano -, un ferito in gravissime condizioni ricoverato nell’ospedale di Nola, un altro trasportato al Cardarelli.

È pesante il bilancio dell’esplosione e incendio della Adler Plastica, un gruppo internazionale con sede  in Via Mozzoni ad Ottaviano (Napoli), che progetta, sviluppa e industrializza componenti e sistemi per l’industria del trasporto.

Il proprietario e’ l’imprenditore Paolo Scudieri.

Sul posto sono giunte 25 autobotti. Il fumo denso e un odore acre si sta sprigionando dal caponnone e rende l’aria irrespirabile.

Al lavoro c’erano settanta tra operai e impiegati. Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento delle fiamme che via via si stanno diradando.

Poteva essere una strage a perdere la vita è Vincenzo Lanza, 55 annimentre in gravissime condizioni sono altri due operai. Uno è ricoverato nell’ospedale di Nola e un altro trasportato al Cardarelli.

L’esplosione sarebbe avvenuta nei pressi dei forni e la forza dell’impatto avrebbe fatto crollare una struttura attigua.

L’azienda è di proprietà dell’imprenditore Scudieri, è stata fondata nel 1956 e si occupa di progettazione e sviluppo di componenti e sistemi per l’industria del trasporto.

Sul posto stanno altre autobotti e foze dell’ordine mentre la colonna di fumo è visibile anche da Napoli e sta avvolgendo il Vesuvio.

Alcuni testimoni hanno parlato prima di una forte esplosione e poi di una enorme colonna di fume nero.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

3 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi