Gli ‘Angeli di Forcella’ vegliano sul rione per coinvolgere i cittadini in pratiche di legalità

Educare la comunità di Forcella ai valori della cittadinanza e della legalitàe coinvolgerla nella partecipazione attiva per il miglioramento del proprio territorio, iniziando dai bambini e dai giovani.

È questo l’obiettivo del progetto ‘Angeli del cittadino per Forcella’ finanziato dall’Agenzia nazionale per i giovani con fondi del programma del Corpo Europeo di Solidarietà.

Il progetto è stato presentato oggi nella biblioteca dedicata alla memoria di Annalisa Durante, giovane vittima innocente di camorra.

“L’impegno civico dei ragazzi di un quartiere difficile come Forcella a Napoli  – ha detto Domenico De Maio, direttore generale dell’agenzia nazionale per i giovani – e’ la chiave per superare questo momento di emergenza sanitaria e soprattutto socio-economica”.

“L’associazione Annalisa Durante è megafono di tanti giovani che non si arrendono e che continuano a battersi per la legalita’. Grazie alla loro adesione ai programmi gestiti dall’Agenzia Giovani, i valori di una Europa attiva sul territorio e per la comunità entrano nei vicoli della città'”.

Al termine dell’incontro, gli “Angeli del cittadino” hanno consegnato oltre 200 mascherine chirurgiche con il logo del progetto, delle 600 totali previste, ai commercianti del quartiere Forcella, due per famiglia per adulti e una per ogni bambino.

“Da settembre dello scorso anno gli Angeli del cittadino interagiscono con mamme, bambini e negozianti del territorio – ha spiegato alla Dire Giuseppe Perna, presidente dell’associazione Annalisa Durante – che vivono la biblioteca Durante come un punto di riferimento. Questa biblioteca è stata riconosciuta dal ministero per i Beni Culturali come una casa di quartiere e da qui partono esperienze importanti come il book crossing, laboratori musicali e tanto altro”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

2 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi