Il Gip di Napoli: “Emilio Fede persona intelligente e furba. Vista l’età e il compleanno evasione reato più debole”

Il Gip di Napoli: “Emilio Fede persona intelligente e furba. Vista l’età e il suo compleaano affievolistoco il dolo dell’evasione”.

Per il gip di Napoli, che ha convalidato il fermo di Emilio Fede ma che ha inviato gli atti a Milano per competenza territoriale, l’ex direttore del Tg4 “è una persona intelligente e furba”.

“Sottoposto alla misura della detenzione domiciliare in Segrate (MI) non solo si allontanava dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione specifica – scrive il giudice nelle motivazioni – ma si allontanava dalla stessa giungendo addirittura sino a Napoli  dove veniva arrestato in flagranza mentre cenava in un noto ristorante del lungo mare”.

“Vista l’ordinanza del 9 ottobre 2019 emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Milano che testualmente, fra le prescrizioni, autorizza da subito, quindi dal mese di ottobre 2019 -prosegue il Gip – Fede a lasciare il proprio domicilio per le ragioni ivi meglio specificate, e se a ciò si aggiunge che lui, in qualità di uomo intelligente e furbo, ha fin da subito dichiarato spontaneamente che era a Napoli per motivi di cura, allora questa circostanza, unitamente all’età e al fatto che oggi e’ il suo compleanno, affievoliscono notevolmente il fuoco del dolo dell’evasione”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 2
0 %
Happy
100 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi