Covid, seconda ondata: Hong Kong al collasso

E’ seconda ondata a Hong Kong. Il Covid torna più aggressivo di prima. Pochi giorni e i focolai si sono allargati e ora i presidi ospedalieri rischiano di esplodere.

Il sistema ospedaliero di Hong Kong, infatti, potrebbe ‘collassare’ con l’impennata di casi di Covid-19: è l’allarme lanciato dalla governatrice Carrie Lam che, invitando a restare a casa, ha spiegato che la città è “sull’orlo di un focolaio di comunità su larga scala”.

Oggi sono entrate in vigore le nuove regole anti pandemia, tra cui l’uso delle mascherine obbligatorio e la chiusura dei ristoranti.

Hong Kong, che ha affrontato bene la pandemia nelle battute iniziali, continua a registrare più di 100 infezioni al giorno, quando meno di un mese fa la media giornaliera era sotto la decina.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi