Il bimbo di Modica morto per trauma cranico: madre e nuovo compagno fermati

E’ morto per un trauma cranico Evan, il bimbo di Rosolini per il cui decesso sono stati fermati la madre ed il compagno della donna, accusati di omicidio e maltrattamenti in concorso.

E’ questo l’esito dell’autopsia eseguita nel pomeriggio dal medico legale Maria Francesca Berlich, incaricata dalla Procura di Siracusa di verificare le cause del decesso del piccolo.

Sostanzialmente, è stato confermato l’esito della prima ispezione sul cadavere del bimbo che presentava delle lesioni sul corpo, riconducibili, secondo la Procura di Siracusa e la polizia di Modica, ad un’aggressione.

Nelle prossime ore saranno sentiti i due indagati in occasione dell’udienza di convalida delle misure cautelari. Per il momento, la coppia è in carcere come disposto dal Procuratore di Siracusa, Sabrina Gambino.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi