Estorsione condannato Pasquale Zagaria ma resta libero

Pasquale Zagaria, fratello di Michele, capo della fazione omonima del clan dei Casalesi, e’ stato condannato a un anno di carcere per estorsione aggravata. Una condanna che pero’ non lo fara’ tornare in carcere dopo la liberazione decisa la scorsa settimana per un ricalcolo della pena.

Il giudice ha invece assolto dall’accusa di intestazione fittizia di beni con l’aggravante mafiosa, altri cinque imputati per i quali l’accusa aveva chiesto la condanna, tra cui gli altri due fratelli di Michele, ovvero Antonio e Carmine Zagaria, la moglie di Carmine, Tiziana Piccolo, l’intermediario Luigi Diana e Marcella Meccariello. Pasquale Zagaria, detto Bin Laden e ritenuto la mente economica del clan dei Casalesi, e’ stato condannato per l’estorsione consumata in relazione alla compravendita di un terreno. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi