Gruppo di fuoco dal rione Traiano a Castel Volturno per uccidere l’autore di un furto di una partita di droga

Una spedizione puntiva dal rione Traiano fino a Castel Volturno ai danni di nigeriani per una questione di droga.

È lo scenario di una indagine dei carabinieri di Napoli e Mondragone che ha portato all’arresto di 5 persone per omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi nonché detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reati aggravati dal metodo mafioso e dalla finalità di avvantaggiare, consolidandone il prestigio e il predominio sul territorio napoletano, il gruppo Sorianiello.

Ricostruiti, in tempi rapidi, la dinamica, il movente e i responsabili dell’agguato a Desmond Oviamwonyi e Morris Joe Iadhosa, avvenuto in Castel Volturno il 10 settembre 2020, maturato nel gruppo criminale noto come ‘della 99’, articolazione del clan Sorianiello.

Oviamwonyi e un altro cittadino nigeriano, Leo Uwadiae, avevano rubato una busta con marijuana e cocaina, per un valore sul mercato di circa 40.000 euro, destinata a rifornire la piazza di spaccio ‘della 99′, organizzazione cosi’ chiamata perchè ha roccaforte nell’omonimo complesso abitativo del Rione Traiano.

Per vendicarsi del furto subito e per impedire il ripetersi di episodi analoghi, il gruppo pianifico’ la spedizione punitiva con tre diversi viaggi, andata e ritorno, da Rione Traiano a Castel Volturno, localita’ da cui provenivano i due nigeriani.

Nel primo viaggio, perlustrativo della zona, i due nigeriani non furono rintracciati; nel secondo viaggio, ci du una apparente intesa tra quelli ‘della 99’ e i due nigeriani, che avrebbero avuto 2.000 euro per la restituzione dello stupefacente.

Il terzo viaggio fu invece quello dell’omicidio di Oviamwonyi e nel ferimento di Iadhosa, estraneo alla sottrazione dello stupefacente, ma presente, insieme ad altri connazionali, nel cortile dell’abitazione della vittima e di Uwadiae, al cui indirizzo venivano esplosi numerosi colpi d’arma da fuoco con una pistola calibro 9×21, dopo che i due si erano rifiutati di consegnare lo droga prima di ricevere i soldi. 

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi