Non è ancora allarme ma la tipica influenza di stagione ha anticipato i tempi e già imperversa nelle città italiane. Come sempre i più esposti sono gli anziani, chi è affetto da patologie croniche e i bambini sotto i 5 anni.

Gli esperti sono concordi che la sindrome influenzale si caratterizza con sintomi respiratori di una certa gravità.

L’unica strada da percorrere come sempre il vaccino. Secondo quanto riferito sulla rivista Science, infatti, il vaccino è in grado di proteggere da 20 ceppi influenzali e in generale dallo svilupparsi di una malattia grave.

L’influenza è una malattia stagionale e ogni inverno i ceppi circolanti sono diversi, per cui ogni stagione fredda è necessario sottoporsi al vaccino, che viene prodotto in base a una stima di quelli che saranno i ceppi maggiormente circolanti in una data stagione influenzale.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi