Lo scrittore Maurizio de Giovanni è il nuovo presidente del Fondazione ‘Premio Napoli’

0 0
Reading Time: 2 minutes

Lo scrittore e sceneggiatore Maurizio de Giovanni è il nuovo presidente della Fondazione Premio Napoli . A nominarlo il sindaco di Napoli , Gaetano Manfredi.

“Scegliendo me, il sindaco ha indicato il tipo di lavoro che – ha detto de Giovanni – dovremo fare perché sono consapevole di avere un profilo personale inferiore rispetto a chi mi ha preceduto, sono uno scrittore popolare. In questo momento di ‘emergenza culturale’ serve uno scrittore popolare, serve a questa città che è una città del libro con il maggior numero di autori e di creatività della storia, ma anche la città con il maggior numero di giovani armati e di dispersione scolastica maggiore del continente, nonché con il minor numero di lettori capire con più di un libro all’anno al di sotto dei 30 anni”, ha aggiunto.

“I ragazzi devono che leggere è primario per potersi esprimere. La parola scritta è immaginazione e poi diventa in fase attiva produzione e audiovisivo. Ci inventeremo gare tra le scuole, modi collettivi di lettura per i ragazzi perché sappiamo che superare la solitudine della lettura è già un primo scoglio. Se facciamo in modo che i ragazzi possano leggere temi collettivi per poi creare qualcosa avviciniamo alla lettura molti ragazzi che non sanno nemmeno cosa sia la letteratura”, ha aggiunto il neopresidente.

“Il Premio Napoli rappresenta la storia del rapporto della città con il libro. Oggi – ha spiegato il sindaco Manfredi – la Fondazione Premio Napoli deve diventare una grande agenzia di promozione della lettura in città, elemento di traino per la diffusione della lettura come strumento educativo e di partecipazione democratica in primis dei giovani. Dobbiamo poi coniugare il rapporto tra libro, letteratura e nuove tecnologie. Volente o nolente i nostri giovani utilizzano le nuove tecnologie come strumento di informazione e di educazione. Il Premio Napoli avrà una posizione sempre più mediterranea per valorizzare il ruolo di Napoli come grande ponte di cultura. De Giovanni rappresenta la figura migliore per coniugare tutte queste idee”, ha concluso.

Il sindaco Manfredi ha poi nominato, in qualità di suo delegato rispettivamente come assessore comunale alla Cultura e come sindaco della Città Metropolitana, Andrea Mazzucchi (ordinario di Filologia della Letteratura italiana e di Filologia dantesca presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II) e Gennaro Carillo (professore ordinario di Storia del pensiero politico e di Storia della tradizione classica e della filosofia antica e medievale presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ).

“Due profili di altissimo spessore nel campo letterario che lavoreranno nel percorso di promozione della lettura a Napoli soprattutto tre le giovani generazioni”, si legge in una nota.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi