Bonifica Bagnoli. Cassazione annulla le assoluzioni per disastro, ordina nuovo processo in Corte d’Appello

0 0
Reading Time: < 1 minute

È stato accollto, dalla Prima sezione penale della Cassazione, il ricorso del procuratore generale di Napoli contro la sentenza della Corte d’appello del capoluogo campano che il 4 aprile 2022, aveva assolto Gianfranco Caligiuri (ex direttore tecnico di Bagnoli futura), il tecnico Alfonso De Nardo, Mario Hubler (ex direttore generale di Bagnoli futura), il tecnico Giuseppe Pulli e Sabatino Santangelo (ex presidente di Bagnoli futura ed ex vicesindaco di Napoli ), con la formula perché il fatto non sussiste, dal reato di concorso in disastroso colposo derivante dagli interventi di bonifica realizzati sul sito di Bagnoli-Coroglio.

Lo si apprende da fonti della Suprema Corte. In particolare, la sentenza d’appello è stata annullata, sul punto, con rinvio per nuovo giudizio ad altra sezione della Corte d’appello di Napoli . Per il disastroso colposo ci sarà dunque l’appello bis. 

La Cassazione ha, invece, respinto il ricorso del Pg della Corte d’appello di Napoli con riguardo alla soluzione per insussistenza del fatto degli imputati Gianfranco Caligiuri, Alfonso De Nardo, Giuseppe Pulli e Sabatino Santangelo dal reato di truffa per l’erogazione di servizi pubblici mobili; per tale reato, quindi, la decisione di assoluzione è irrevocabile.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi