L’allarme dell’AgCom: “Attenzione ai call center clandestini mettono a segno truffe”

Stop ai call center clandestini. L’AgCom, l’Autorità per le Comunicazioni, arbitro delle questioni televisive e telefoniche, ha avviato una indagine ed ha scoperto call center clandestini.

La segnalazione è stata inviata direttamente all’autorità da utenti che si sino visti contattare da interlocutori che si spacciavano per funzionari della stessa Autorità.

L’AgCom a questo punto ha formalmente invitato gli operatori a vigilare sul fenomeno. Veri e propri martellamenti per vendere di tutto via telefono.

Nel mirino finiscono famiglie, professionisti e anziani. Questo tipo di attività sono fuorilegge tanto è vero che i numeri dei call center dovrebbero essere ‘ricontattabili’ invece quelli clandestini.

L’utente, infatti, richiama il call center che lo ha raggiunto – se vuole – per chiedere chiarimenti, dialogare, protestare però sono tentativi inutile dall’altra parte il numero del chiamante è falsificato.

Uno scudo dunque che rende nei fatti questi call center clandestini irrintracciabili.

La Polizia postale e delle comunicazioni – che riceve centinaia di denunce dalle persone infastidite – non è in grado di individuare il luogo e la struttura da dove la chiamata è partita, ciò garantisce impunità per chi organizza delle vere e proprie truffe.

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Facebook0
Twitter
RSS

ASCOLTA LE ULTIME NOTIZIE

Scroll Up