Accordo M5S-Pd sembra il gioco dell’oca: si torna al punto di partenza. L’ira del Quirinale

Mentre tra poche ore cominceranno le nuove consultazioni del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, naufraga l’intesa M5S-Pd.

Si è concluso a tarda notte a Palazzo Chigi il confronto tra i leader del M5S e Pd per trovare la quadra e proporre al Capo dello Stato un programma e i nomi del nuovo esecutivo.

Tutto faceva immaginare che parte degli ostacoli erano stati rimossi lungo il percorso dell’intesa, invece, in realtà così non è.

Se c’è un timido lasciapassare sul nome di Giuseppe Conte, la strada sembra essere in salita sui contenuti e programmi.

È durato quattro ore il summit tra le delegazioni del Pd e del M5s in vista di un possibile nuovo governo. L’andamento è quello del gambero: due passi in avanti e uno indietro.

Pare che gli approcci siano diversi e ci siano differenza di vedute sulla manovra economica, sulla giustizia e sui decreti sicurezza.

In più trapela da ambienti Pentastellati che all’annunciato si a Conte non seguano azioni concrete da parte del Pd. Aspetto non da poco che ha provocato nuove fibrillazioni sull’asse M5S-Lega.

Tanto è vero che a tarda notte è filtrato dal quartier generale dei grillini una nota non ufficiale ma che bene fotografa la situazione.

“È un momento delicato e chiediamo responsabilità ma la pazienza ha un limite. L’Italia non può aspettare, servono certezze. Il Pd ha parlato solo di ministeri, non di programmi” – recita il documento – “Aspettiamo la posizione ufficiale del Pd sul Conte bis. Non c’è chiarezza finora. I dem lo dicano chiaramente, Conte merita rispetto”.

Parole pesanti che si scontrano con una dichiarazione di ieri pomeriggio del segretario dei dem Nicola Zingaretti: “Credo che siamo sulla strada giusta. Avevamo chiesto che si partisse su idee e contenuti da approfondire: è partito il confronto per dare al Paese un governo di svolta”.

Il nuovo appuntamento è tra qualche ora, alle 11, tra le delegazioni di M5S e Pd a Palazzo Chigi.

Pier Paolo Milanese

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi