Via le panchine nei parchi pubblici, si all’acquisto dei crocifissi a scuola. La ‘rivoluzione’ leghista del sindaco di Ferrara

Spacciano droga nel parco pubblico ? Allora smontiamo tutte le panchine così gli spacciatori andranno altrove a vendere la polvere bianca. Comincia la scuola? Allora bisogna dotare tutte le aule delle varie classi di ordine e grado di crocifisso obbligatorio da appendere ai muri.

Non passa giorno che Alan Fabbri, sindaco dell’ex rossa Ferrara non si inventi qualcosa.

Il primo cittadino leghista è sceso in campo ed ha deliberato l’acquisto di 385 crocifissi per le scuole di Ferrara. Una spesa di cui se ne farà carico l’amministrazione comunale e che rientrerà nell’arredo delle scuole a seguito di un censimento sul numero di aule sprovviste di crocifisso.

La spesa complessiva si aggira sui 1.703 euro e comprende l’acquisto di un ‘modello base’ con croce in legno e corpo in lega di metallo argentata.

Nei giorni scorsi il sindaco leghista ha iniziato a togliere le panchine dai giardinetti come misura anti pusher e anti degrado.

Chissà cosa ne pensa il ferrarese doc Dario Franceschini Pd in procinto forse di diventare ministro nel nuovo governo giallorosso.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi