Battipaglia, scatta il giorno del ‘Bomba day’. Con il fiato sospeso per il disinnesco dell’ordigno della II° Guerra mondiale

0 0
Reading Time: 2 minutes

È tutto pronto per disinnescare la bomba della seconda guerra mondiale ritrovata a Battipaglia.

Alle 5 di questa mattina si è provveduto all’evacuazione di 36.177 persone indispensabile per far scattare lo sminamento dell’ordigno bellico ritrovato sei mesi fa in un appezzamento di terreno a Spineta.

L’area di sgombero è così ampia perchè prevista dalle normative NATO redatte in base alle tipologie e alle caratteristiche degli ordigni al fine di garantire la sicurezza dei cittadini.

Gli artificieri dell’Esercito Italiano, appartenenti al 21° Reggimento della Brigata Garibaldi di Caserta, dovrebbero iniziare le operazioni di disinnesco della pericolosa bomba che dureranno dalle 8 alle 12 ore.

Sul luogo delle operazioni c’è anche il Genio Guastatori impegnato in una bonifica di una bomba d’aereo della II Guerra Mondiale. La bomba contiene all’incirca 30 chili di esplosivo (TNT).

L’ordigno ritrovato pesa 250 libbre ed è caratterizzato da un innesco non rimovibile a scoppio ritardato di 36 ore (ogni eventuale spostamento richiederebbe l’attuazione del dispositivo di sgombero protratto per 36 ore).

La bonifica tecnica richiede lo svuotamento della materia esplodente attraverso la cosiddetta “lisciviatura”.

Per le sue caratteristiche l’ordigno non è trasportabile, pertanto la bonifica dovrà essere eseguita nel terreno a Spineta. Oltre alla popolazione residente sono stati evacuati anche il Municipio e il Comando della Polizia Locale, mentre nei giorni scorsi sono stati trasferiti in altre strutture i pazienti ricoverati presso l’ospedale “Santa Maria della Speranza”.

Per tutta la durata dell’attività, inoltre, non è consentita la circolazione veicolare sull’autostrada del Mediterraneo e sulla SS18 “Tirrena Inferiore” e verranno interrotti i collegamenti ferroviari tra la Campania e la Basilicata e la Calabria.

L’erogazione dei servizi essenziali come l’energia elettrica, gas, linee telefoniche fisse e mobili è stata sospesa. La Prefettura di Salerno, in sinergia con l’Esercito, gestirà l’evento attraverso un Centro di Coordinamento Soccorsi istituito per l’occasione.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi