Aggredito e minacciato medico all’ospedale Loreto Mare. I sindacati : “Si aspetta che ci scappa il morto?”

Il pronto soccorso del Loreto Mare di Napoli è davvero un Far West. Nuova aggressione e minacce a un medico che stava solo facendo il proprio dovere. Schiaffi, pugni, insulti e pesanti minacce.

È accaduto, stanotte, al presidio sanitario di via Marina. Alle 2, un uomo con una colica renale, accompagnato dal padre, è giunto in pronto soccorso. Gli è stato assegnato il codice verde, in atteso c’erano addirittura pazienti con codici di maggiore gravità.

Dopo pochi minuti di attesa il padre del paziente si è alzato e si è diretto verso il medico di turno, un chirurgo, picchiandolo con schiaffi pugni e calci. Il camice bianco non ha reagito per evitare il peggio.

Si è fatto refertare e poi ha continuato e concluso il turno fino a stamattina per tornare a casa distrutto fisicamente e moralmente.

Sul piede di guerra i sindacati che denunciano una situazione insostenibile, drammatica che ormai mette a repentaglio pesantemente la sicurezza del personale e geli operatori e la domanda rivolta alle istituzioni : “Si aspetta che ci scappa il morto?”

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi