Il leader dell’Isis Abu Bakr al Baghdadi si fa esplodere con i tre figli in un tunnel. Trump:” Ora il mondo è un posto più sicuro”

Braccato, circondato con il fiato sul collo e ormai spacciato : si è fatto esplodere con i suoi tre figli. Abu Bakr al Baghdadi, il leader dell’Isis è morto.

“Il terrorista, ha spiegato il presidente Usa, Donad Trump – era un uomo malato e depravato, violento ed è morto da ‘codardo’ come un cane, correndo in un tunnel senza uscita, piagnucolando e urlando mentre fuggiva”.

“Un raid ‘impeccabile’, reso possibile grazie all’aiuto della Russia, Siria, Turchia e Iraq e anche dei curdi siriani” – ha sottolineato ed ha aggiunto che “ora il mondo è un posto più sicuro”.

Nell’operazione 11 bambini sono stati portati fuori dalla casa e sono illesi. Gli unici rimasti erano al Baghdadi e tre dei suoi figli che aveva trascinato con sé. Erano destinati a morte sicura.

“Il leader dell’Isis, ha proseguito Trump, ha raggiunto la fine del tunnel, mentre i nostri cani lo inseguivano. Ha azionato il suo giubbotto (esplosivo), uccidendo se stesso e i suoi tre figli. Il suo corpo è rimasto mutilato nell’esplosione”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi