Ergastolano in permesso tenta omicidio di anziano: l’ira del Guardasigilli

0 0
Reading Time: 2 minutes

A poche ore dal tentativo di omicidio di un anziano nel corso di una rapina sono tanti gli interrogativi, le domande e le perplessità.

Come è potuto accadere che un pluri omicida condannato all’ergastolo avesse un permesso premio. Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha inviato gli ispettori per capire su quali elementi e requisiti il Tribunale di Sorveglianza di Milano, ha concesso il permesso al detenuto.

La storia è quella di Antonio Cianci, 60 anni, colpevole e condanato in via definitiva per aver ucciso tre militari e un metronotte negli anni ’70, aveva ottenuto un permesso di 12 ore e una volta fuori dal carcere in un tentativo di rapina ha accoltellato un anziano nel parcheggio del San Raffaele.

Nel giudizio che ha consentito a un detenuto rinchiuso per 40 anni in cella c’era il suo cambiamento, il suo percorso positivo, la sua consapevolezza, maturità, affidabilità.

I vertici del carcere di Bollate erano favorevoli alla concessione del permesso premio, disposto dal Tribunale di Sorveglianza di Milano, per Antonio Cianci. Non aveva ottenuto la libertà neppure da qualche ora quando ha tentato di uccidere un anziano.

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, ha dato mandato all’Ispettorato di compiere accertamenti sulla vicenda.

Oggi è previsto l’interrogatorio dal gip di Cianci mentre la procura si prepara a chiedere la convalida del fermo e la custodia in carcere per tentato omicidio e rapina.

Un killer spietato e lucido, che non esitava a sparare “alle spalle”, “al volto” e “al cuore” di una persona a terra, e poi a “frugare tra i cadaveri” per portare via le armi alla sue vittime.

“Così un teste aveva descritto 40 anni fa il comportamento di Cianci, subito dopo che aveva sparato ai tre carabinieri che lo avevano fermato per un controllo.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi