Garante dei detenuti, de Magistris a muso duro : “Chiedo al ministro Bonafede se un leader politico può tenere un comizio in un carcere”

S’infiamma la vicenda del Garante dei detenuti Pietro Ioia nominato dal sindaco di Napoli.

“Chiedo al ministro Bonafede di verificare se si può consentire a un leader politico ed ex ministro dell’Interno di tenere un comizio in un carcere”.

Il sindaco Luigi de Magistris, difende il garante dei detenuti Pietro Ioia dagli attacchi di Matteo Salvini che ieri ha fatto tappa al carcere di Poggioreale per inconrare le guardie penitenziarie.

“Credo che su questa nomina ci sia troppa strumentalizzazione politica. Non capisco tutta questa preoccupazione. Io sto dalla parte della polizia penitenziaria, dalla parte di Ioia, dalla parte della giustizia, di chi ha sbagliato e di chi non vuole più sbagliare”.

Specifica il sindaco di Napoli, de Magistris, in merito alla nota dell’Uspp, sindacato di polizia penitenziaria, nella quale si chiede al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, di impugnare il decreto con cui de Magistris ha nominato Pietro Ioia, ex detenuto, in qualità di garante cittadino dei detenuti.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi