Appalti telecomandati, blitz dei carabinieri

Appalti telecomandati, blitz dei carabinieri

Sono finiti in manette il sindaco di Villa San Giovanni, Giovanni Siclari, di Forza Italia, fratello del senatore Marco Siclari; il presidente della Caronte, Nino Repaci; l’amministratore delegato Calogero Famiani; il geometra Giancarlo Trunfio dell’Ufficio Tecnico del Comune; un vigile urbano, Vincenzo Bertuca; l’Ingegnere Francesco Morabito, capo dell’Urbanistica.

Altre sei persone, fra cui diversi professionisti che negli anni hanno lavorato con il Comune, sono stati destinatarie di provvedimenti cautelari, eseguiti fra ieri sera e questa notte dai carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria.

La storia è sempre la stessa: Appalti pubblici aggiustati, permessi telecomandati, autorizzazioni disegnate su misura per favorire sempre e solo la holding internazionale padrona del traghettamento tra Reggio Calabria e Messina

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi