Il Maltempo sferza l’Italia, danni anche a Napoli

Onda di maltempo e danni. Vento e pioggia sferzano l’Italia dal Nord al Sud. Nubifragi e allagamenti che stanno seminando morte e ingenti danni. E per domani si prevedono forti tempeste di vento e temporali su Sardegna e coste di Lazio, Campania, Calabria e Sicilia, raffiche fino a 130 km/h.

Secondo gli esperti de ilMeteo.it da lunedì, l cose dovrebbero significativamente migliorare ma il clima diventa più freddo. Si registra una vittima in Friuli Venezia Giulia, tra Zoppola e Cordenons, in provincia di Pordenone.

A causa del forte vento alcuni voli in arrivo all’aeroporto Vespucci di Firenze sono stati dirottati. Finora cinque gli aerei che non sono stati fatti atterrare nel capoluogo toscano con conseguenti ripercussioni anche per le previste ripartenze da Firenze dei voli dirottati.

Mentre a Roma sono state chiude delle strade perchè totalmente impraticabili. Monitorati molti edifici per gravi infiltrazioni d’acqua. A Castellammare, invece, è crollato un ponte sul fiume Sarno.

L’albero caduto ai Colli Aminei

Danni anche a Napoli per il forte vento con rami di alberi caduti ai Colli Aminei, intonaci di fabbricati staccati e allagamenti di sottoscale e abitazioni.

Particolarmente critica la situazione nel casertano con il Lago Patria esondato e l’area Flegra che somiglia a Venezia dove tra l’altro il livello d’acqua è nuovamente risalito.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi