La gaffe di Myrta Merlino e l’aria maleodorante che tira contro Napoli

La giornalista Myrta Merlino nel corso della trasmissione ‘L’Aria che Tira’ su La 7 in un raro momento di abbassamento di vigilanza a se stessa inciampa e fa emergere il suo vero giudizio ovvero pregiudizio su Napoli. Peccato davvero peccato. La giornalista va a far compagnia ai tanti che in questi giorni drammatici siesercitano nel tiro incrociato contro la capitale del Sud.

Myrta Merlino sorpresa dall'eccellenza napoletana

IL MANIFESTO DELL'INFERIORITÁ NAPOLETANA SECONDO MYRTA MERLINO«Da quello che ho capito io, il vero tema è che quando arriva il Covid in un ospedale devi avere la capacità di creare una sorta di chiusura ermetica, e questo è mancato nella fase iniziale (lombarda). A Napoli, per me è incredibile, perché non ce l'aspettavamo mai che l'eccellenza arrivasse da Napoli, la storia del Cotugno napoletano ci ha tutti sorpresi, perché hanno creato una situazione da astronave rispetto all'elemento Covid.»Fissate bene queste parole. È il manifesto dell'inferiorità napoletana secondo la sedicente napoletana #MyrtaMerlino. Così è più semplice comprendere come vengano diffusi, e da chi, certi pregiudizi beceri. Perché, statene certi, la Merlino, con quest'atto di vassallaggio intellettuale, ha guadagnato credito al cospetto della platea nordica alla quale si rivolgeva, quasi a scusarsi di aver tirato fuori l'esempio napoletano. E di fronte a lei, il napoletano Federico Geremicca che timidamente annuisce. Tutto sconcertante!Me la immagino a visionare a bocca aperta il reportage di Sky News UK, mica un network italiano, e lei a pensare che non è possibile che dalla mediocre Napoli vengano fuori sommi esempi. Perché magari crede che l'eccellenza napoletana è lei.La stupisce la Napoli che da sempre sa fare. Lei, ormai, non stupisce noi. Peggio di una Barbara d'Urso qualsiasi.

Pubblicato da Angelo Forgione fanpage su Martedì 7 aprile 2020

Un’occasione persa. Napoli accoglie tutti anche chi manifesta palese ignoranza.

“Da quello che ho capito io, il vero tema è che quando arriva il Covid in un ospedale devi avere la capacità di creare una sorta di chiusura ermetica, e questo è mancato nella fase iniziale (lombarda). A Napoli, per me è incredibile, perché non ce l’aspettavamo mai che l’eccellenza arrivasse da Napoli, la storia del Cotugno napoletano ci ha tutti sorpresi, perché hanno creato una situazione da astronave rispetto all’elemento Covid”.

Meno male che il reportage di Sky News UK ha spiegato e documentato la realtà quella vera e senza pregiudizi di Napoli.

Ora fiduciosi, i napoletani si aspetta che la brava Myrta Merlino, si scusi con Napoli.

Ar.Ca.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

13 1
75 %
Happy
0 %
Sad
25 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi