Germania, torna incubo Covid. Scatta quarantena per arginare focolaio, residenti aggredendo agenti

Diversi agenti sono stati feriti ieri durante gli scontri con gli abitanti di un palazzo a Gottinga, nel centro della Germania, per il quale era staa disposta una quarantena dopo che 120 degli abitanti su 700 sono risultati positivi al coronavirus.

La notizia è stata diffusa oggi dalla polizia. La violenza è esplosa quando un gruppo di abitanti dell’edificio hanno tentato di forzare il passaggio attraverso una barriera metallica che serviva proprio a non farli uscire di casa, per evitare la propagazione del virus.

Qualcuno ha cominciato a lanciare pietre, bottiglie e oggetti di legno contro i poliziotti, ha raccontato in una conferenza stampa il capo della polizia della città.

La decisione di chiudere l’immobile in cui vivono centinaia di persone era stata presa giovedi’ scorso, dopo che si erano scoperti i primi casi di contagio, che il giorno dopo sono saliti a 120.

Gottinga è uno dei focolai apparsi in Germania da quando il mese scorso sono state ridotte le misure restrittive anti-contagio.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi