Il presidente De Luca continua a picconare il Pd

“Il rapporto che c’è tra il congresso del Pd e la realtà della vita è più o meno uguale al rapporto tra una cartomante e l’astrofisica. A oggi non mi pare un congresso, mi pare una liturgia molto codificata: le donne, i giovani, il rinnovamento”.

Lo ha detto il presidente della Campania Vicnenzo De Luca, esponente del Pd, sul congresso del suo partito.

“Il più delle volte vediamo – ha detto De Luca che sembra orientato a sostenere Bonaccini candidato segretario dem – l’età, la carta d’identità, donne a volte usate come soprammobili, giovani cresciuti vecchi prima di diventare adulti”.

“Una liturgia che a me pare lontana da un congresso vero. Vedo che è un congresso tra l’altro costruito con regole demenziali da parte di un gruppo dirigente che ho già definito in maniera chiara. Se la situazione resta questa, sono portato a considerare valida una considerazione: meglio una fine con dolore che un dolore senza fine” – conclude De Luca -.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi