Ai colloqui in carcere con droga e cellulare, avvocato finisce ai domiciliari

0 0
Reading Time: 2 minutes

Si reca in carcere per andare a parlare con il proprio assistito detenuto e viene sorpreso con la droga e un micro cellulare addosso, destinato ovviamente al cliente.

Il fatto è accaduto qualche giorno fa nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), protagonista un avvocato del Foro di Napoli, che è stato arrestato e posto ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di hashish dalla Polizia Penitenziaria, che ha eseguito il provvedimento restrittivo emesso dal Gip di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura; per il detenuto destinatario del carico da circa cento grammi, il Gip ha invece disposto la custodia cautelare in carcere.

I fatti sono accaduti il ​​17 febbraio, e gli accertamenti investigativi coordinati dalla Procura, che hanno portato all’emissione delle misure, sono stati molto veloci. Il legale difensore ha incontrato il detenuto nella sala colloqui del carcere, ed è qui che il professionista è stato sottoposto a perquisizione personale da parte degli agenti penitenziari, che gli hanno trovato addosso quattro panetti di hashish del peso di quasi cento grammi, un micro telefonino con scheda sim e una caricabatteria con cavetto.

“Un episodio sconcertante che però ci ricorda l’elevata professionalità del personale di polizia penitenziaria che opera quotidianamente nelle carceri”. Così, in una nota, il segretario regionale dell’Uspp Ciro Auricchio e il presidente dell’Uspp Giuseppe Moretti, che aggiunge : “Il nostro encomio – continua i due sindacalisti – va ai colleghi del carcere sammaritano, che vietano alta sempre la guardia nonostante la gogna mediatica che si è abbattuta sul quel personale”.

“La polizia penitenziaria – ricordano Auricchio e Moretti – crede fortemente nei valori democratici ed istituzionali. Nonostante le ataviche criticità, mancano ben mille poliziotti in Campania e ottanta nel carcere samaritano, gli agenti riescono a mantenere l’ordine e la sicurezza interna e il nostro plauso va al comando del carcere per la brillante operazione”.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi