Giro su moto d’acqua della polizia del figlio di Salvini, la Procura di Ravenna apre un fascicolo

0 0
Reading Time: < 1 minute

È stato aperto un fascicolo contro ignoti sull’episodio del 30 luglio scorso a Milano Marittima, quando il figlio 16enne del Ministro dell’Interno fece un giro in mare sul mezzo guidato da un poliziotto in servizio.

È giunta la richiesta al Viminale per l’identificazione degli agenti che cercarono di impedire al videomaker Valerio Lo Muzio di filmare la scena.

“Mio figlio sulla moto d’acqua della polizia? Errore mio da papà”, aveva spiegato qualche ora dopo l’accaduto il vicepremier Salvini, di fronte alle polemiche.

Poi aveva aggiunto che “nessuna responsabilità va data ai poliziotti, che anzi ringrazio perché ogni giorno rischiano la vita per il nostro Paese”.

In una conferenza stampa Salvini rispose a muso duro alle domande dello stesso giornalista dello scoop “Vada a riprendere i bambini in spiaggia, visto che le piace tanto”.

Su quanto successo però erano da subito scattate le verifiche della Questura di Ravenna per accertare un eventuale uso improprio della moto d’acqua: nell’ambito di queste verifiche, era stato sentito anche il giornalista Lo Muzio autore del video poi pubblicato da Repubblica.

Giulia Rosati

Metti un like alla nostra Fanpage

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi