Vuole dirimere lite tra fratelli adolescenti, 17enne viene accoltellato all’addome

Voleva salvare un bambino di nove anni dalla furia incontrollata del fratello 14enne ma un ragazzo di 17 anni si becca una coltellata all’addome dall’adolescente con il quale poco prima stava ridendo e scherzando.

E’ accaduto ieri pomeriggio a Marigliano, nel Napoletano, dove un 17enne è stato ferito all’addome con un coltello a serramanico da un ragazzo di 14 anni, per essere intervenuto a difesa del fratellino di quest’ultimo, 9 anni, ‘colpevole’ di aver fatto cadere e rompere il cellulare del suo familiare.

Una disattenzione da parte del bambino, forse, oppure uno scherzo finito con la caduta del cellulare del 14enne che si è accanito sul fratellino colpendolo con calci e pugni tanto forti da non lasciare indifferente il ragazzo di 17 anni che ha cercato di dirimere la lite. Poco prima i tre stavano scherzando in strada per un incontro tra amici.

I due fratelli, residenti nella vicina San Vitaliano, si erano recati dagli amici a Marigliano e avevano incontrato il 17enne rimasto alla fine vittima della violenta aggressione da parte dell’amichetto.

Il giovane ragazzo ha assistito alla scena: ha visto il cellulare cadere, e alla fine ha cercato di frapporsi tra i litiganti per evitare il peggio al bambino, che stava soccombendo sotto la furia del fratello grande. Mentre cercava di riparare il bambino, però, è stato ferito all’addome dall’adolescente che ha estratto un coltellino a serramanico.

La vittima è stata portata nell’ospedale civile di Nola, dove è rimasta in osservazione anche oggi sebbene non in pericolo di vita, mentre il 14enne è stato denunciato per lesioni aggravate.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi