Alla vigilia dell’Epifania mentre comprava i giocattoli i killer della camorra lo uccisero. Afragola rende omaggio al maresciallo Gerardo d’Arminio, medaglia d’argento al valor militare

Alla vigilia dell’Epifania mentre comprava i giocattoli i killer della camorra lo uccisero. Afragola rende omaggio al maresciallo Gerardo d’Arminio, medaglia d’argento al valor militare.

Si è svolta presso il monumento alla memoria ad Afragola, Comune alle porte di Napoli,la cerimonia di commemorazione del 47esimo anniversario della morte del Maresciallo medaglia d’argento al valor militare Gerardo d’Arminio, ucciso dalla camorra la vigilia dell’Epifania del 1976 mentre acquistava un giocattolo al figlio di 4 anni.

Presenti autorità militari e civili, una rappresentanza del Comune di Montercorvino Rovella, paese d’origine del militare, e del presidio “Libera” di Casoria – Afragola. Nel corso della celebrazione è stata deposta una corona di fiori in piazza Gianturco, dove venne collocato il busto bronzeo del maresciallo.

La Santa Messa è stata celebrata nella Basilica Pontificia di “Sant’Antonio da Padova”. Gerardo D’Arminio era un carabiniere dotato di intuito e acume investigativo: aveva già inferto duri colpi alla criminalità organizzata – prima a “cosa nostra” poi alla camorra – indagando sul traffico di stupefacenti lungo l’asse tra Campania e Sicilia.

Fu per questo che la criminalità organizzata decise di ucciderlo, quando aveva appena 39 anni, nel negozio di giocattoli dove stava acquistando giocattoli per il figlio di 4 anni. Alla sua memoria è stata assegnata la medaglia d’argento al valor militare.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

1 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi