Privacy Policy

Scandalo Csm, Palamara sospeso da funzioni e stipendio. È accusato di corruzione

Il magistrato Luca Palamara, ex presidente dell’Anm indagato per corruzione, è stato sospeso.

La decisione è stata adottata dal Csm al centro di una bufera di vaste proporzioni.

Il magistrato romano, al centro dello scandalo sulle nomine, è stato sospeso dalle funzioni e dallo stipendio.

È stata accolta in pratica la richiesta del procuratore generale Riccardo Fuzio, finito anche lui nella bufera e indagato per rivelazione di segreto proprio a Palamara, al quale avrebbe riferito dell’indagine a suo carico.

Ieri il Csm aveva deciso il trasferimento chiesto in prevenzione da Palamara per evitare una procedura d’ufficio per incompatibilità.

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

Facebook0
Twitter
RSS
Scroll Up