Istituzioni e veleni, de Magistris accusa: “De Luca vuole scioglimento Comune. È mandante politico”

Istituzioni e veleni, Luigi de Magistris accusa: “Vincenzo De Luca vuole lo scioglimento del Comune. È lui, il mandante politico”.

“Vincenzo De Luca ‘mandante politico’ di chi, tra le opposizioni, vuole lo scioglimento anticipato dell’amministrazione comunale di Napoli”.

Lo dice esplicitamente il sindaco, Luigi de Magistris, al termine della seduta del Consiglio comunale sul bilancio di previsione, rinviata su sua proposta.

“Sono convinto che anche nell’opposizione – argomenta il primo cittadino partenopeo – ci siano numerosi consiglieri che non possono accettare di essere gli esecutori di un mandante politico dello scioglimento del Consiglio”

“E’ evidente ormai a tutti, da come vanno le dinamiche, che a poche centinaia di metri da qui c’e’ chi vuole mandare a casa il Consiglio e lo si vede chiaramente dalle forze in campo che si agitano e da chi, in particolare, si è mosso in questi giorni”, incalza l’ex pm.

“Si capisce chi vuole sciogliere, per ragioni ormai di natura personale, altre legate al mandante politico – sottolinea – altri, invece, pur sulla posizione dell’opposizione, sono pronti a un dialogo. Anche oggi ce ne siamo accorti, perche’ le sospensioni sono state chieste per provare a fare un ragionamento”. Si dice quindi “molto fiducioso” per la costruzione di un “percorso politico importante, che mettera’ in minoranza chi in questo momento ha il solo obiettivo di attaccare la citta'”.

Intanto, ora si aspetta una nuova convocazione del consiglio comunale di Napoli per la surroga alla dimissionaria Mara Carfagna e quindi procedere all’approvazione del bilancio.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

3 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi