Scomparso il giornalista Giampaolo Pansa, aveva 84 anni

È morto il giornalista Giampaolo Pansa, aveva 84 anni. Polemista e grande penna.

Un cronista di razza e negli ulimi anni della sua vita in una serie di libri dallo stampo storico ha ricostruito e raccontato da sinistra le storie della resistenza italiana che si macchiarono di reati e violenze nei confronti degli sconfitti.

Nativo di Casale Monferrato, laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Torino con una tesi intitolata Guerra partigiana tra Genova e il Po (relatore Guido Quazza) cominciò a muovere i primi passi nei quotidiani locali.

Dopo qualche anno il salto di qualità con l’approdo al quotidano La Repubblica dove ha ricoperto il ruolo di vicedirettore e per poi essere condirettore del settimanale l’Espresso.

Negli anni 70 è stata una firma storica anche per il Corriere della Sera contribuendo al successo del giornale con numerosi scoop.

Autore di saggi e studi storici sulla Seconda guerra mondiale e sulla Resistenza italiana.

L’ultimo libro di pochi mesi fa : “Il diddatore” dedicato a Matteo Salvini.

Metti un like alla nostra Fanpage

© Riproduzione riservata
www.ladomenicasettimanale.it

0 0
0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise
Chiudi
Ascolta le notizie
Social profiles
Chiudi